Home » Il furto di identità » Come affrontare il furto di identità avvenuto

Come affrontare il furto di identità avvenuto

Come affrontare il furto di identità avvenuto - Sypcit

Una volta scoperto di essere vittime di un furto di identità, è necessario adottare le contromisure del caso immediatamente, per limitare i danni. Altrimenti le conseguenze economiche e legali potrebbero essere pesanti...

La gravità delle conseguenze che subisce la vittima del furto di identità e la difficoltà con cui riesce ad uscire dalla difficile situazione in cui si trova, dipendono spesso dal tempo che passa prima che se ne renda conto. Più tempestivamente si scopre la frode, più si riesce ad arginarla ed a gestirne le conseguenze.

Spesso il ladro di identità, per avere a disposizione più tempo nella realizzazione della frode o per far perdere le sue tracce, organizza dirottamenti della corrispondenza, dichiara cambi di residenza o mette in atto altri éscamotages per ritardare la scoperta del furto di identità, da parte della vittima o dei soggetti con cui ha attivato rapporti a suo nome.

I segnali cui prestare attenzione sono diversi: in generale ogni anomalia nel contenuto degli estratti conto (della carta di credito, del conto corrente bancario ecc.),  o nella loro ricezione (mancato recapito), ogni comunicazione che ci risulti incomprensibile e sia riferita a rapporti contrattuali di cui non abbiamo notizia, deve metterci in allerta. Anche un addebito di piccolo importo, se non riconosciuto, deve essere approfondito: il tempestivo blocco di una carta clonata può evitare danni molto più grandi. A maggior ragione, una lettera di sollecito di pagamento per debiti che non abbiamo contratto deve attivare un’immediata attività di indagine e di tutela, onde evitare azioni esecutive ed iscrizioni nelle banche dati dei cattivi pagatori.

Nel caso in cui si accerti un uso fraudolento dei propri dati (un vero e proprio furto di identità), è necessario rivolgersi alle forze dell’ordine. La querela contro ignoti, con una chiara esposizione dei fatti, è un passo di autotutela necessario per evitare di incorrere in responsabilità non nostre. Copia della denuncia sarà richiesta anche per attivare le eventuali procedure di blocco e riemissione delle carte di credito, disconoscimento di contratti e prestiti attivati illecitamente a nostro nome, richieste di cancellazione dai SIC (banche dati dei cattivi pagatori) ecc.

Cosa è il furto di identità?

Perché ci rubano l'identità?

Quali mezzi vengono usati per rubare l'identità?

Come difendersi dal furto di identità?

Consigli pratici nella vita reale e online